• Gratis verzending vanaf €25
  • Snelle levering
  • Makkelijk retourneren

Giornata mondiale della pulizia 2019

sur October 03, 2019

BiOBUDDi ha partecipato al WorldCleanupDay!

SU Giornata mondiale della pulizia, strade e quartieri vengono ripuliti in tutto il mondo. L'obiettivo della Giornata mondiale della pulizia è ovviamente quello di ripulire quanti più rifiuti possibile, ma anche di acquisire maggiori conoscenze su quale tipo di rifiuti vaga per le strade e nella natura. Hanno partecipato persone in tutto il mondo e, ovviamente, anche noi come BiOBUDDi ci siamo uniti. È stata una giornata divertente ma soprattutto educativa per i membri del team di BiOBUDDi. ♻️🚮

Cos'è la zuppa di plastica?

Sempre più plastica galleggia nei nostri oceani e mari. Viene dai rifiuti che gettiamo per strada, dalle reti da pesca che vengono scartate, dal lavaggio degli indumenti sintetici e dal lavaggio dei denti. Tutti questi diversi tipi di plastica insieme formano la zuppa di plastica nei mari e negli oceani.

Gli agenti atmosferici, la luce solare e l'azione delle onde rompono i grandi pezzi di plastica in piccoli pezzi. Questo provoca un grave inquinamento. Nel 1997, il capitano Charles Moore salpò dalle Hawaii verso la California meridionale, prendendo una rotta insolita che lo portò attraverso il North Pacific Gyre. Lì, nel mezzo dell'Oceano Pacifico, vedeva pezzi di plastica galleggiare ogni giorno. Successivamente è tornato nella zona per svolgere attività di ricerca. Sembrava esserci una concentrazione di plastica significativamente più alta lì che altrove nell'oceano. La plastica sembrava non solo galleggiare, ma anche essere trasportata dalla colonna d'acqua. Moore ha chiamato questo fenomeno la "zuppa di plastica", un termine ora utilizzato in tutto il mondo.

Gli oceani costituiscono il 72% della superficie terrestre e sono i nostri principali fornitori di ossigeno. Sono la principale fonte di cibo per più della metà della popolazione mondiale. Ma poiché la plastica non è biodegradabile, la zuppa di plastica è letale per molti animali marini.

 

La zuppa di plastica sta diventando tossica e sta entrando nella nostra catena alimentare!

Quando la plastica si degrada e si frammenta in piccoli pezzi, può rilasciare sostanze tossiche. Tutti i tipi di animali che vivono nel o dal mare, anche il più piccolo zooplancton, scambiano plastica e microplastica per cibo. Queste sostanze tossiche entrano quindi nella nostra catena alimentare. Inoltre, durante la rotta verso il mare, i frammenti di plastica assorbono tutti i tipi di sostanze tossiche dalle fogne e dalle aree inquinate che attraversano. Diventano bombe tossiche. Queste sostanze vengono rilasciate nei corpi degli organismi che mangiano la plastica.

L'inquinamento da plastica dell'acqua di mare può anche danneggiare gravemente la nostra salute. La maggior parte dell'inquinamento proviene di gran lunga dalla terra. Almeno l'80% dei rifiuti di plastica negli oceani viene scaricato dall'industria e dalle persone sulla terraferma. Viene portato in mare da fiumi, canali, porti e dal vento. Inoltre, il trasporto marittimo, la pesca e l'industria offshore contribuiscono in modo importante all'inquinamento, sebbene rispetto alle fonti di terra questo sia "solo" il 20%.

RETOUR AU SOMMET